Proposta d’acquisto casa

Il primo passo da fare dopo aver trovato la casa ideale è quello di formulare una proposta d’acquisto in forma scritta indirizzata al venditore e versando un piccolo acconto.

Se ci siamo avvalsi di un mediatore, l’agente immobiliare compilerà il modulo in nostra presenza, inserendo tutte le condizioni relative alla compravendita.
Se il venditore accetterà le nostre condizioni (accettazione scritta) le parti saranno vincolate a portare a termine la compravendita come è stato stabilito nella proposta e il venditore incasserà il nostro assegno che diventerà caparra confirmatoria.
In caso di mancata accettazione l’agente immobiliare ci restituirà la somma versata.

Prima di firmare la proposta controllare questi punti:
1) Accertarsi che il modulo di proposta di acquisto contenga l’identificazione dell’agente immobiliare e gli estremi della sua iscrizione nel ruolo;

2) La proposta e il relativo assegno devono essere intestati al venditore e non all’agente immobiliare;

3) Indicare la data del compromesso almeno 30 giorni successivi all’accettazione della proposta se per l’acquisto dell’immobile dovete richiedere un mutuo;

4) In caso di richiesta di un mutuo, far inserire la clausola “proposta valida salvo accettazione mutuo”;

5) Stabilire in forma scritta l’importo totale della provvigione da riconoscere all’agente immobiliare.

Commenta per primo su "Proposta d’acquisto casa"

Lascia un tuo Commento

La tua mail non sara pubblicata


*