Detrarre l’affitto, ecco i 4 casi in cui possiamo risparmiare

euro_money.jpg
Vi riporto in questo articolo i 4 casi in cui la normativa prevede che si può scalare il canone dell’affitto sulla propria dichiarazione redditi:

- Detrazione d’imposta spettante agli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale, introdotta dalla Legge Finanziaria 2008, RIGO E39 ;

– Detrazione d’imposta spettante agli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale locati con contratti in regime convenzionale, RIGO E40 ;

– Detrazione d’imposta per canoni di locazione spettante a lavoratori dipendenti che trasferiscono la residenza per motivi di lavoro, RIGO E41 ;

– Detrazione d’imposta per canone di locazione spettante ai giovani, dai 20 ai 30 anni, per l’abitazione principale, introdotta dalla Legge Finanziaria 2008, RIGO E42 .

Fonte Normativa
Art. 16 DPR 917/1986

Queste dritte dilegalefiscale.it”> legalefiscale, sono davvero utili a tutti, anche perchè immagino che inmolti non sappiano come funziona la normativa e spesso (in un discorso più generale), non usufruiamo di diritti che lo stato italiano ci permette d’avere.
Venire a conoscenza di queste informazioni dovrebbe essere più semplice e comunicato ai cittadini attraverso i vari canali d’informazione.

Raramente infatti sentiamo telegiornali (ad esempio), dirci come possiamo far calare la bolletta, o come potremo risparmiare sull’affitto.
Sarebbe ora che non si venga solo informati sulle forti crisi economiche e governative del paese, ma che propongano al cittadino delle soluzioni alternative a queste.



E te cosa ne pensi? Lascia un commento o parla della tua esperienza


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.