Prestito Bancoposta Online, richiedere un prestito da casa

Poste Italiane tra la sua gamma di finanziamenti vanta un prodotto particolarmente comodo per i correntisti Bancoposta.

Possono capitare delle spese impreviste o un periodo in cui abbiamo bisogno di maggiore denaro per svariati motivi, altrettanto spesso però in tempi di crisi ci tocca lavorare di giorno e di notte :). Per questo motivo Prestito BancoPosta Online potrebbe fare al caso vostro. Per chi vuole un prestito senza dover andare in filiale ecco un sistema alternativo che fa al caso vostro.
Comodamente da casa potete effettuare la richiesta di un prestito fino a 20 mila euro, con un tasso agevolato:

  • TAN speciale dell’8,50% (TAEG/ISC massimo 8,85)
  • anzichè:

  • TAN 8,50% – TAEG massimo 8,85% (per importi superiori a 10.000 euro)
  • TAN 9,50% – TAEG massimo 9,94% (per importi da 1.500 a 10.000 euro) presso l’ufficio postale.
  • Il prestito è a tasso fisso con un tempo previsto da 12 a 84 mesi.

    Per poter accedere a questo finanziamento agevolato e direttamente da casa basterà entrare nel vostro account Bancoposta e nella sezione finanziamneti scaricare le condizioni di finanziamento, LEGGERLE!, compilare il form con i dati richiesti e autorizzare la richiesta di prestito.
    A questo punto basterà stampare il modulo e spedirlo all’indirizzo indicato:

    Centro Processing BancoPosta
    Via S. Brigida, 10 80132 Napoli

    La risposta verrà consegnata sulla propria casella di posta elettronica e se affermativa il denaro verrà accreditato direttamente sul vostro conto. Senza muovervi da casa potrete avere il finanziamento.

    Con la richiesta bisogna inviare anche i seguenti documenti:

    Documentazione richiesta ai dipendenti e ai pensionati:
    Contratto in originale compilato e firmato in tutti i riquadri indicati.

    Fotocopia ultima busta paga (Dipendenti).

    Fotocopia Estratto Conto Corrente BancoPosta indicato sul contratto che evidenzi
    l’accredito dello stipendio/pensione già operativo.

    Fotocopia Codice Fiscale.

    Fotocopia fonte/retro documento di riconoscimento in corso di validità indicato sul contratto.

    Copia di una bolletta di utenza domestica (solo per chi non ha un recapito telefonico fisso).

    Documentazione richiesta ai liberi professionisti:
    Contratto in originale compilato e firmato in tutti i riquadri indicati

    Modello UNICO completo presentato in sede di ultima dichiarazione dei redditi con la relativa ricevuta di pagamento della relativa imposta (F24).

    Fotocopia di un documento (lettera apertura conto, estratto conto o lista movimenti antecedente i 6 mesi) che attesti l’apertura del conto corrente BancoPosta da almeno 6 mesi.

    Fotocopia Codice Fiscale.

    Fotocopia fonte/retro documento di riconoscimento in corso di validità indicato sul contratto.

    Copia di una bolletta di utenza domestica (solo per chi non ha un recapito telefonico fisso).

    Per maggiori informazioni e dettagli leggete la pagina dedicata da Poste Italiane.

    2 Comments on "Prestito Bancoposta Online, richiedere un prestito da casa"

    1. Il fatto che questo tipo di servizi diventi disponibile direttamente online è sicuramente positivo.

      Molto comodo

    2. Marco | at 20:58 | Rispondi

      Non capisco perche' vi ostinate e parlare di ONLINE se qui Bancoposta continua a richiedere l'invio carteceo di una montagna di documenti. Siete pagati da Bancoposta per caso?

      Vi spiego bene io le cose:

      Se si e' titolari di un conto Bancoposta, l'istituto conosce bene i nostri "movimenti" del conto, come anche conosce bene chi richiede il prestito, perche' possiede tutta la nostra documentazione compresa la fotocopia del nostro documento d'identità che abbiamo dovuto dare al momento dell'apertura del conto, giusto?

      Quindi non capisco perche' continuano a richiedere a mezzo cartaceo, la lista dei movimenti, il documento d'identita' etc.

      Inoltre avete dimenticato che la legge antiricicalggio "dei poveri", cioe' noi poveracci che richiediamo un prestito magari di soli 3000, prevede che inviamo anche un modulo detto "Modulo adeguata verifica del cliente" che anche se volessimo compilarlo, stamparlo ed inviarlo a Bancoposta, e' praticamente impossibile perche' e' irreperibile nel sito Bancoposta e quindi saremmo costretti ad andare fisicamente alle poste a perdere una giornata di lavoro per ritirare il suddetto modulo per compilarlo ed inviarlo come ci ipone Bancoposta.

      Quindi miei cari signori, di ONLINE non ha proprio un bel nulla!

      Praticamente mio nonno ai tempi faceva prima a chiedere un mutuo che io un prestito ONLINE!!

    Rispondi a Marco Annulla risposta

    La tua mail non sara pubblicata


    *