L’istituto di pagamento, direttiva 2007/64/CE

Con la direttiva 2007/64/CE sono è stata introdotta una nuova forma di istituto finanziario: istituto di pagamento.
Sono andato a dare un’occhiatina alla direttiva per saperne qualcosa in più ed essere più precisi nella sua definizione.
Ho trovato una risposta molto soddisfacente nell’articolo 4, punto 3 che rimanda a questo allegato:

SERVIZI DI PAGAMENTO (ARTICOLO 4, PUNTO 3)
Servizi che permettono di depositare il contante su un conto di pagamento nonché tutte le operazioni richieste per la gestione di un conto di pagamento.
Servizi che permettono prelievi in contante da un conto di pagamento nonché tutte le operazioni richieste per la gestione di un conto di pagamento.
Esecuzione di ordini di pagamento, incluso il trasferimento di fondi, su un conto di pagamento presso il prestatore di servizi di pagamento dell’utente o presso un altro prestatore di servizi di pagamento:
— esecuzione di addebiti diretti, inclusi addebiti diretti una tantum,
— esecuzione di operazioni di pagamento mediante carte di pagamento o dispositivi analoghi,
— esecuzione di bonifici, inclusi ordini permanenti.
Esecuzione di operazioni di pagamento quando i fondi rientrano in una linea di credito accordata ad un utente di servizi di pagamento:
— esecuzione di addebiti diretti, inclusi addebiti diretti una tantum, — esecuzione di operazioni di pagamento mediante carte di pagamento o dispositivi analoghi, — esecuzione di bonifici, inclusi ordini permanenti. Emissione e/o acquisizione di strumenti di pagamento. Rimessa di denaro.
Esecuzione di operazioni di pagamento ove il consenso del pagatore ad eseguire l’operazione di pagamento sia dato mediante un dispositivo di telecomunicazione, digitale o informatico e il pagamento sia effettuato all’operatore del sistema o della rete di telecomunicazioni o digitale o informatica che agisce esclusivamente come intermediario tra l’utente di servizi di pagamento e il fornitore di beni e servizi.

La normativa quindi permette così la formazioni di istituti di pagamento che sono:

«istituto di pagamento»: una persona giuridica che è stata autorizzata, a norma dell’articolo 10, a prestare ed eseguire servizi di pagamento in tutta la Comunità;

Per questo motivo con la nuova normativa europea non saranno più solamente le banche a poter tenere c/c, ma qualunque azienda che rispetterà gli svariati requisiti richiesti dalla comunità europea per esercitare quest’attività.
Tuttavia l’inizio potrebbe essere piuttosto difficoltoso. Noi italiani siamo abituati ad affidarci alle banche per questo tipo di operazioni. Proprio per questo motivo bisognerà tenere ben d’occhio le offerte che arriveranno, potrebbero essere molto convenienti. Occhio a rimanere abbagliati però ;) .

A questo link la direttiva completa.



E te cosa ne pensi? Lascia un commento o parla della tua esperienza


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.