Prestito Cambializzato

Il prestito cambializzato (o fiduciario) rientra nella categoria dei finanziamenti personali, quindi non finalizzati (paragonabile alla “cessione del quinto“, “prestito delega“, ecc.); al beneficiario infatti non viene richiesta nessuna motivazione sulla destinazione della somma erogata. T

Tendenzialmente si ricorre al presito cambializzato semplicemente per soddisfare esigenze di liquidità monetaria, destinato a persone comuni, lavoratori con reddito provato e pensionati. Il prestito cambializzato viene concesso in diverse forme in base al destinatario:

  • lavoratore dipendente: con la garanzia del TFR (liquidazione)
  • lavoratore autonomo/liberi professionisti: con richiesta di una polizza sulla vita (da almeno 2 anni)
  • lavoratori neo assunti (senza TFR): con doppia firma di un garante
  • pensionati: con certificazione INPS

Il prestito cambializzato è a tasso fisso e rata costante per tutta la durata del finanziamento, esso non costringe alla trattenuta in busta paga (come per esempio avviene per la cessione del quinto).

Questo tipo di prestito  si distingue dagli altri per il metodo di rimborso, esso si effettua attraverso il pagamento di cambiali (dalle quali prende il nome) piuttosto che i comuni RID o bollettini postali. Ogni singola tratta può essere appoggiata presso una qualsiasi banca (non necessariamente in quella dove si ha un proprio conto corrente).

La facoltà di rimborso del finanziamento del richiedente è basata su diversi fattori: il proprio reddito, l’anzianità lavorativa maturata e l’eventuale presenza di altri finanziamenti in corso.

Sugli stessi valori è misurato il piano di ammortamento, i tempi variano comunque tra un minimo di 12 mesi e un massimo di 120, in base alla comodità scelte dal cliente.

Il prestito cambializzato presenta diverse agevolazioni per le quali risulta molto utilizzato:

  • tasse rateali molto basse, fattore sul quale si determina fondamentalmente la propria scelta
  • possibilità di erogazione anche a lavoratori extracomunitari, purché in possesso del regolare permesso di soggiorno
  • concessione anche a “cattivi pagatori”, purché siano lavoratori dipendenti
  • erogazione del prestito in tempi piuttosto brevi, a poche giornate dalla domanda infatti al cliente viene consegnato un anticipo o il saldo.
  • compatibile con la presenza di altri finanziamenti in corso estinzione anticipata, con un risparmio sul recupero degli interessi non ancora maturati
  • nessuna garanzia richiesta, solo su importi elevati l’eventuale presenza di un garante

Un’importante considerazione è che l’ammontare delle quote non deve superare il 30% del reddito netto mensile percepito dal beneficiario e, nel caso di altri finanziamenti in corso, l’onere finanziario non può comunque superarne la metà.

La restituzione del prestito si effettua tramite cambiali che il richiedente potrà rimborsare recandosi presso una banca qualsiasi, versando la somma della rata in scadenza; generalmente la banca avverte tempestivamente l’avvicinarsi della scadenza.

Per ottenere l’autorizzazione di un prestito cambializzato il richiedente deve garantire i requisiti richiesti per il prestito personale non finalizzato: un reddito documentabile che dia la possibilità di far fronte al rimborso puntuale e regolare delle rate del finanziamento, esibire alla banca i precisi documenti che attestino la propria condizione economica e lavorativa (ultima busta paga, modello CUD, modello Unico, ecc.).
Solitamente, se non diversamente specificato, le rate comprendono le varie spese:

  • acquisto cambiali
  • assicurazioni
  • commissioni
  • pratica istruttoria
  • registrazione contratti

14 Commenti a “ Prestito Cambializzato”

  1. Lele dice:

    Questa forma di prestito di cui ho tanto bisigno x me è diventato un fantasma…!!!!

  2. Patrizia dice:

    Ciao Lele, in che senso vuoi di re fantasma…? Ti sei già informato inpassato e non hai avuto riscontri nè positivi , nè negativi? Raccontaci la tua esperienza!

  3. lalla dice:

    dove si possono richiedere i finanz. cambializzati? per chi ha delle insolvenze presso altre finanziarie è possibile amalgamare il tutto?

  4. Patrizia dice:

    I prestiti cambializzati possono essere richiesti a quasi la maggior parte delle società finanziarie, serve solo approfondire le varie clausole del contratto, e stabilire un rapporto di fiducia in base a ciò che ci avvantaggia, ossia nella scelta del tasso e della durata, nella dilazione di pagamento.
    Non credo che sia possibile fondere il debito di più istituti finanziari, ma bensì magari cercare di chiudere la situazione pregressa, con un unico prestito cambializzato presso un unica finanziaria, magari chiedendo una somma un pò più alta.
    Un'altra possibilità potrebbe essere quella di rivolgerti allo stesso Istituto dove ci sono le insolvenze e chiedere un'integrazione, aumentanto la rata da versare.

  5. umbertp dice:

    questo tipo di prestito sembra essere una cosa fantasma

    dove poterlo fare ??? link…. ??!!!

    grazie

  6. Giorgia4 dice:

    Il prestito cambializzato è uno dei prestiti più semplici da ottenere presso qualunque banca o finanziaria soprattutto se si è lavoratori dipendenti, per il semplice motivo che non si deve giustificare la finalità del denaro richiesto e perchè non servono garanti; è sufficiente il TFR o una polizza assicurativa sulla vita.

  7. NATASCIA dice:

    Il prestito cambializzato viene concesso anche a chi lavora in contratto di solidarieta?

  8. Patrizia dice:

    Ciao sono Patrizia, non credo, poichè la Banca che concede questa tipologia di finanziamento si avvale soprattutto della garanzia rapportata all'esistenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato e durevole.

  9. Anonimo dice:

    Ultimamente i prestiti cambializzati per cattivi pagatori sono in aumento, ma sono sempre meno le persone che riescono a farsi erogare il credito, é vero che non ci vogliono molte garanzie, ma gli istituti di credito stanno cominciando ad effettuare molta selezione anche nei prestiti cambializzati.

  10. GIOVANNI dice:

    Sono un autonomo agente di commercio iscritto in crif solo perchè mi sono permesso di fare causa a banche e finanziarie.
    Ma la stessa banca mi ha poi concesso un prestito di 3000 € sulla carta credito, se chiedo di più non lo concede.
    Non riesco a capire la logica!

  11. mafalda dice:

    Scusate mio padre pensionato di 63 anni con prestito e cessione puo avere un prestito cambializzato e se si mi potete fornire nome di qualce finanziaria che li concede? Grazie anticipatamente

  12. gaetano dice:

    salve

    vi comunico che a tutto oggi se vai in internet tante societa di finanziarie fanno il cambializzato, ma non ne ho trovata nessuna che me lo concede anche di 2000 euro.

    Secondo me scrivono solo fesserie (grazie a tutti)

  13. franco dice:

    ma esiste veramente una finanziaria che fa prestiti cambializzati ai pensionati con segnalazioni in crif e protestati? se ne conoscete qualcuno ma serio lo segnalate per favore

  14. Elisabetta dice:

    Anch'io sto cercando una finanziaria che eroghi prestiti cambializzati, quelle che ho trovato li hanno sospesi,se me ne indicate qualcuna….magari qualcuno che3 l'ha fatto….grazie



E te cosa ne pensi? Lascia un commento o parla della tua esperienza


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.